Controllo della qualità dell’acqua

1995 – 1996

Il progetto, coordinato dall’Ing. Massimo Brenci dell’IROE CNR di Firenze, è stato portato avanti dalla ricercatrice Dott.ssa Marina Fiore, e aveva come scopo lo sviluppo di un sistema optoelettronico per il controllo della qualità dell’acqua, e in particolare per la rivelazione della presenza di composti nitrati e nitriti.

Foto: AILUN
Foto: AILUN

L’obiettivo è stato raggiunto con la realizzazione di un prototipo portatile con sonda in fibra ottica denominato Nitritest, in grado di rivelare variazioni di concentrazione 10 volte inferiori ai limiti consentiti dalle norme vigenti. La funzionalità del sistema è stata verificata nei laboratori della ASL di Nuoro, attraverso il confronto delle misure su campioni di acqua effettuate con lo strumento con quelle ottenute seguendo le metodiche ufficiali.

Linea di ricerca all’interno del progetto di ricerca applicata ‘Sensori ottici per la diagnostica ambientale, biomedicale, industriale e per il controllo di qualita’ degli alimenti’.

Pubblicazioni

Fiore M., Rivelazione e misura di nitriti e nitrati in acqua, in Atti della Fondazione Giorgio Ronchi, Gen-Feb 1997 (Il lavoro è stato presentato dalla Dott.ssa Fiore nel corso della XI Riunione Nazionale di Elettromagnetismo (Firenze, 1-4- Ottobre 1996) ed ha ricevuto il Premio Barzilai del Gruppo Nazionale di Elettromagnetismo del CNR destinato ai giovani autori.)

Fiore M., Brenci M., Kozlowski J., Fiber optic sensor to detect nitrite and nitrate in water, in “Liebmann R.A. (ed.) – Chemical, Biochemical and Environmental Fiber Sensors IX” – Proc. SPIE vol. 3105, pp.138-143 (1997).