OPTITEC – Metodi ottici per il controllo dei vini durante la vinificazione

1999 – 2000

Il progetto è stato realizzato con la partecipazione delle aziende vitivinicole Gostolai s.a.s. (Oliena), Società Cooperativa Vitivinicola di Jerzu e Cantina Sociale di Santa Maria La Palma (Alghero).

Immagine: AILUN
Immagine: AILUN

Il progetto ha proposto dal punto di vista operativo il monitoraggio sistematico in situ delle caratteristiche cromatiche del vino durante la sua produzione e dopo l’imbottigliamento.

E’ stato possibile così:

  • Individuare correlazioni tra le caratteristiche cromatiche del vino e il processo produttivo nelle sue varie fasi e variabili, ed in particolare valutare e confrontare diverse tecnologie di produzione in termini di estrazione di polifenoli e sostanze coloranti e successivamente di stabilità e tenuta del colore;
  • Pervenire a una migliore conoscenza dell’effetto a breve e lungo termine sul colore del vino di diverse operazioni di cantina;
  • Costruire, per i diversi prodotti, una base di dati storici oggettivi relativi al colore, confrontabili direttamente e immediatamente tra di loro;
  • Porre le premesse per una certificazione colorimetrica del vino al momento dell’imbottigliamento.

Pubblicazioni

Mignemi G., Controllo colorimetrico dei vini durante il processo di vinificazione, in Quaderni di Ottica e Fotonica 10, Ed., Centro editoriale toscano / SIOF, 48-63 (2002).

Soares O., Mignemi G., Barros P., Collaborative studies in wine spectrocolourimetry, in 36th Session, Subcommittee Analytical Methods, O.I.V. (Office International de la Vigne et du Vin), Paris (1996).

Mignemi G., Relazione finale del progetto, AILUN, Nuoro (2000).